Reset filtri
Tempo medio di risposta: 97 ore
Categoria: Fisco
Buongiorno, a maggio la mia attuale coinquilina va via e a seguito della disdetta il proprietario vorrebbe annullare il contratto esistente per rifarne un altro. volevo chiedere se è meno dispendioso in un contratto di locazione (cedolare secca 4+4)fare un subentro di una persona o rifare il contratto? In attesa di una Vostra gentile risposta Vi ringrazio anticipatamente. Maria
Per quanto riguarda le tasse conviene chiudere il vecchio contratto e rifarne un altro, in quanto in regime di cedolare sono tutte operazioni gratuite mentre il subentro tra tasse e bolli costa quasi €100,00.
Categoria: Fisco
Buonasera, sono stata all'agenzia delle entrate per registrare un contratto di locazione concordato 3+2 di una sola camera con cedolare secca. Dopo avermelo registrato mi hanno detto che forse non si può fare questo tipo di contratto agevolato per una sola camera. E' vero? grazie attendo e ringranzio in anticipo.
A mio parere la cedolare secca è applicabile anche per la locazione di una sola camera, con l'aliquota al 10% se contratto concordato. Diverso il discorso per l'aliquota IMU in quanto il Comune può decidere che l'agevolazione (quando c'è)sia vincolata alla locazione dell'intero immobile.
Categoria: Locazione
Sono titolare di un alloggio ACER dove vivo con mia moglie. Avrei bisogno di un'informazione: mia moglie può togliere la residenza da quell'alloggio e portarla fuori Regione o rischiamo di perdere la casa? Inoltre, in caso di mio decesso, lei può mantenere la casa riportando lì la residenza oppure no? Grazie per la cortese att.ne Distinti saluti, Giovanni
Per maggiore sicurezza ho sentito ACER e anche loro mi confermano che, essendo lei il titolare dell'assegnazione, non ci sono ostacoli allo spostamento della residenza di sua moglie. Ovviamente al momento della presentazione della dichiarazione ISEE lei dovrà presentare anche i redditi di sua moglie, salvo che non intervenga separazione legale. In caso di decesso dell'assegnatario il coniuge non legalmente separato subentra nell'assegnazione, ma deve riprendere la residenza.
Categoria: Fisco
buongiorno, le chiedo cortesemente se per affittare tutte le camere (anche la mia) di un appartamento in cui ho la residenza, ma che al momento per problemi sopravvenuti non posso abitare, devo togliere la residenza. Grazie cordiali saluti
La locazione dell'appartamento e la residenza o meno del proprietario non sono connesse tra loro. Ad esempio il problema si porrebbe ugualmente se lei, pur mantenendovi la residenza, non abitasse l'appartamento e lo tenesse vuoto. Il tema si pone riseptto all'applicazione della TASI in quanto il regolamento comunale dispone che per usufruire dell'aliquota ridotta della prima casa di abitazione occorre sussistano le due condizioni della residenza e dell'utilizzo dell'immobile quale abitazione principale.
Categoria: Locazione
Buongiorno dovendo affittare una singola a una ragazza polacca è necessario fare la comunicazione alla questura? Del resto la procedura è standard? Grazie in anticipo saluti
Se la stanza viene affittata con regolare contratto la comunicazione alla Questura non è necessaria per inquilini cittadini comunitari, essendo sufficiente la registrazione del contratto. E' sempre bene che il contratto riporti gli estremi del documento di riconoscimento dell'inquilino.