Reset filtri
Tempo medio di risposta: 80 ore
Categoria: Locazione
SALVE IO HO PERSO LA PASSWORD PER ACCEDERE ALLA GRADUATORIA , NON HO PIU' UN'ABITAZIONE , SONO IN ASPETTATIVA NON RETRIBUITA COME POSSO FARE
Per quanto riguarda la password per la posta certificata le consiglio di rivolgersi presso l'organizzazione che le ha dato una mano ad attivarla: normalmente adottano procedure standard sia per generare la PW che per le parole chiave che servono al recupero, quindi sapranno come aiutarla.
Categoria: Locazione
La mia domanda riguarda le spese per la manutenzione della caldaia e la sostituzione di sue componenti malfunzionanti. Il proprietario della mia casa pretende il pagamento di 260 euro di manutenzione della caldaia. I 260 euro si ripartiscono in diverse voci di spesa: - 60 euro per la manutenzione e il controllo annuale; - 25 euro per la sostituzione della valvola di sfiato aria - 15 euro per la sostituzione della sonda - 160 euro per la sostituzione del monoblocco 3 vie completo Le spese per la manutenzione e il controllo annuale sono a carico degli inquilini. Le altre spese di sostituzione di pezzi possono essere considerate a carico del proprietario? Il tecnico che ha controllato la caldaia sosteneva che il problema era presente già da tempo. Un anno prima aveva consigliato al proprietario di sostituire le componenti perchè malfunzionanti. Le parti sostituite sarebbero vecchie di diversi anni. Già da tempo evidenziavano problemi.
Le spese per le piccole manutenzioni della caldaia (oltre alla pulizia) sono in genere a carico dell'inquilino. Ciò è pacifico se rese necessarie dall'uso. Diverso è nel caso di incuria del locatore o di una locazione iniziata da breve tempo.
Categoria: Contratti
devo dire che in merito agli obblighi circa la cessione di fabbricatoagli stranieri anche tra gli addetti ai lavori c' è molta confusione... io Vi chiedo gentilmente se ho assolto a tutti i miei doveri comportandomi nel modo seguente... ho un' appartamento a bologna... da 2 mesi occupato a titolo di ospitalita da 2 stranieri (ucraini) e appena loro sono entrati sono andato in una sede della polizia di bologna a denunciare la cessione di fabbricato. dal 1 ottobre sara' registrato regolare contratto di affitto ...alle agenzie delle entrate. sono tornato in questura a dire loro che ora gli inquilini ora non hanno più carattere di ospitalità , ma affittuari. appena possibile gli inquilini andranno in comune a prendere la residenza mostrando la registrazione del contratto. ho fatto tutto per bene o mi manca qualcosa? grazie e attendo delucidazioni
Posso dire che ha fatto correttamente il tutto, l'unica cosa che non è chiara se la seconda volta è andato solo a dirglielo a voce o ha fatto la comunicazione di cessione di fabbricato
Categoria: Studenti
Buongiorno, vorremmo affittare un'appartamento a studenti con il canone concordato. L'appartamento e' composto da 2 camere, bagno, cucina (di 7,7 mq) e sala. La sala vorremmo escluderla dall'affitto per cui abbiamo fatto i calcoli togliendo dalla metratura totale la sala e meta' del disimpegno che serve per accederci (considerata zona comune). Per il calcolo dell'affitto devo considerare come vani utili il totale di tutto l'appartamento (3 visto che la cucina e' inferiore ai 9 mq) oppure soltanto quelli della porzione affittata (2) ? Ho richiesto una consulenza all'ASPPI di Bologna e loro sostengono che vanno dichiarati i vani totali (cioe' 3), a me la cosa sembra molto strana e vorrei avere una conferma. Grazie e cordiali saluti,
Per come leggo io l'accordo territoriale sui contratti concordati, nel caso di locazione parziale come quello prospettato, bisogna fare il calcolo per l'intero appartamento (quindi con 3 vani e tutta metratura, poi togliere dall'importo una quota percentuale proporzionale alla superficie della porzione di immobile che non viene affittato.
Categoria: Locazione
Salve, da due anni ho affittato un appartamento con un'altra persona e il contratto del suddetto è a nome di entrambe. Quest'estate io sono mancata per ben due mesi (luglio e agosto)dall'appartamento già citato, ma essendo arrivata una bolletta relativa al consumo di energia elettrica (periodo luglio/agosto), mi chiedevo: è giusto che la paghi anch'io? In attesa di una sua risposta, Le porgo i miei saluti ed i miei ringraziamenti.
Premesso che nelle locazioni condivise sarebbe bene fissare comunemente delle regole di convivenza/gestione, in assenza direi che tutte spese vadano suddivise ugualmente. Il caso prospettato, infatti, può trovare analogia con una norma sulla ripartizione delle spese in regime condominiale, che si rifà all'uso potenziale del bene. Sulla base di questo quindi, ai fini dell'attribuzione dei costi, non conta l'uso effettivo, bensì l'uso che se ne sarebbe potuto liberamente fare.